La pizza in forno a Legna Made in Italy

25
marzo
2015

Posted by Margherita Caramatti

Posted in News

0 Comments
img_home

La tradizione della pizza cotta nel forno a legna è tipicamente italiana, ma questa ricetta nostrana si è ampiamente diffusa in tutto il mondo dove viene apprezzata e gustata in tutte le sue possibili varianti.

Per ottenere una buona pizza non servono solo ingredienti di qualità e un pizzaiolo esperto, ma anche il forno giusto.  In Italia c’è una ditta che si è specializzata nella costruzione di forni a legna e a gas. Iniziata l’attività nel 1939, nel corso degli anni è riuscita a rinnovarsi pur mantenendo fede all’esperienza acquisita.

Ambrogi forni a legna ha sede nelle immediate vicinanze di Milano e fu fondata da Primo Ambrogi il quale, da esperto fumista, avviò un’azienda personale. Il primo forno a legna vene installato in uno dei più rinomati ristoranti della città e lentamente, la fama dei prodotti Ambrogi si diffuse in Italia e oltre.

Grazie ai figli, la ditta Ambrogi è diventata un’impresa di famiglia che è riuscita a perfezionare il suo prodotto, offrendo sul mercato un ottimo forno che oggi viene esportato in tutto il mondo.

Quali sono le caratteristiche dei forni Ambrogi che li rendono tanto speciali? Gli ottimi materiali usati e la lunga esperienza nella costruzione che  garantiscono un’altissima resa e bassi consumi, oltre che a prodotti duraturi nel tempo,  insieme alla capacità di unire sempre nuovi accorgimenti tecnici ad una lavorazione artigianale.

La vasta gamma prodotti  è in grado di soddisfare moltissime esigenze.  I forni Ambrogi possono essere installati all’interno di ristoranti e pizzerie, in allestimenti all’aperto o itineranti.

Le linee di prodotti si dividono  in forni finiti, già completi di rivestimento in acciaio e rame (ad esempio Mod. Amalfi, mod. Universal, mod. Napoli e mod. Jolly Rifinito ) e in forni da rivestire in muratura e personalizzare (mod. Mec 80 e mod. Jolly grezzo).

I forni già completi di rivestimento, grazie all’elegante aspetto estetico, possono costituire parte dell’arredamento oppure, se acquistati nella versione grezza, dovranno essere personalizzati e integrati nell’estetica del locale.

Tutti i forni garantiscono la massima efficienza di cottura.

I forni Ambrogi sono tutti a legna con possibile predisposizione per l’alimentazione a gas.

La cottura tradizionale della pizza prevede l’uso del forno a legna, ma per varie esigenze, alcune strutture preferiscono l’alimentazione a gas.

Uno degli ultimi modelli, il 2Fuochi, è stato progettato appositamente per l’uso combinato.

Ogni forno viene costruito seguendo tutti gli accorgimenti che Ambrogi ha appreso negli anni. La cupola

Ogni forno è costruito seguendo tutti gli accorgimenti che Ambrogi ha appreso negli anni: la camera di cottura è realizzata in calcestruzzi refrattari vibrati, che permettono una maggiore longevità nel tempo rispetto ai mattoni e consentono di poter dare alla cupola una particolare forma per garantire sempre miglior resa.

Prerogativa dei  forni Ambrogi è  il pianale di cottura di circa 30 centimetri di spessore.

Sotto le piastre refrattarie,  una considerevole quantità di conglomerato refrattario garantisce una continua e regolare tenuta di calore, così da evitare sbalzi di temperatura durante la giornata lavorativa .

Nel 2014, la ditta Ambrogi ha celebrato i 75 anni di attività. Oggi i suoi forni vengono esportati e  usati in tutto il mondo, portando avanti la tradizione italiana con la qualità dei suoi prodotti.